ROMA – IL SUONO DELL’ANIMA

Kinesiologia Emozionale Italiana e Suoni Armonici delle Campane Tibetane

 

 

 

 

 

Un viaggio che inizia dal tocco; il tocco dolce e gentile del Test Muscolare della Kinesiologia emozionale italiana e si conclude sulle vibrazioni pure e neutre emesse dai suoni delle campane tibetane.

 

 

Domenica scorsa abbiamo compiuto un passo avanti, un piccolo grande passo verso quella che rappresenta l’evoluzione spirituale che stiamo sperimentando.

Teresa Famiglietti, fondatrice del Metodo Kei e dell’associazione culturale La Scelta del Benessere in collaborazione con Francesca Aragno e Marco Gallo, esperti di suoni armonici e campane tibetane, hanno studiato e sperimentato un nuovo modo per sciogliere lo stress, avviarci alla conoscenza ed alla consapevolezza del proprio sè, centrarci e trovare l’equilibrio interiore; ‘Il Suono dell’Anima’.

Per mezzo del test muscolare vengono individuati nel corpo i punti (del tutto soggettivi) in cui sono presenti blocchi emozionali e/o energetici, punti riflessi che fanno da specchio a conflitti o forme di stress che molto spesso non riconosciamo…

 

Esempio del test muscolare del       metodo K.E.I. eseguito da Teresa Famiglietti

Riconosciuti i punti e attivati per mezzo della propria tenuta si è proceduto al lavoro per mezzo dei suoni  armonici,  di gruppo.

I suoni delle campane, profondi, neutri, cristallini, hanno l’intelligenza di agire proprio dove il corpo ne richiede l’azione. Le frequenze, che ci piaccia o meno, che ne siamo consapevoli o no, agiscono lo stesso.

 

Sessione di bagno armonico per mezzo delle campane tibetane eseguito da Marco e Francesca.

L’individuazione dei punti e le frequenze delle campane hanno attivato il flusso energetico interno, stimolato le connessioni tra mente, corpo ed emozioni, fondendosi insieme e regalandoci un momento speciale, unico, di rilassamento profondo, conoscenza e consapevolezza.

Troppo spesso lo stress quotidiano ci allontana dall’ascolto dei nostri veri bisogni, un senso di insoddisfazione o di incompiuto ci accompagna giorno e notte… qualcosa dentro ci dice che dobbiamo evolvere, ripulire o semplicemente staccare la spina.

Diamoci ascolto, concediamoci il lusso di essere liberi ed assecondare i nostri veri bisogni.

Quando contattiamo la nostra parte più vera, quando attingiamo al nostro potere, diventiamo fonte di continua ispirazione per noi stessi e per gli altri. Diventiamo pilastro per il nostro sistema familiare e sociale.

È solo partendo da noi che le cose possono cambiare.

Il suono trasforma, l’amore ripara l’errore, risana le ferite dell’anima, conferisce equilibri al nostro stato emozionale e ci fa procedere leggeri nella vita di tutti i giorni.

Per mezzo del metodo K.E.I ho conosciuto una bellissima persona, me stessa. Dovremmo concederci tutti il lusso di conoscere noi stessi, vibrando alle frequenze dei suoni che Marco e Francesca hanno reso la colonna sonora della mia vita.

Un lungo lavoro di trasformazione ci aspetta, il primo passo è la volontà di accogliere il cambiamento.

Vi invito a provare la bellissima esperienza partecipando  all’evento de “Il Suono dell’Anima” il 10 e 11 marzo a Verona in compagnia di questi tre professionisti.

L’evento ha lo scopo di aiutarci a contattare il nostro vero sè, la propria frequenza di base, l’amore puro, quello che ripara l’errore e ci fa procedere liberi lungo il nostro cammino. Per mezzo di un seminario introduttivo Teresa Famiglietti ci aiuterà a prendere consapevolezza degli strumenti che abbiamo a disposizione per gestire lo stress e vivere in pieno benessere ed equilibrio.

La kinesiologia Emozionale Italiana  è una disciplina olistica, rivolta a dare un supporto individuale alle persone. E’ stata elaborata ed integrata dalla kinesiologia tradizionale che è stata ideata per apprendere quelle tecniche di cui si avvalgono gli operatori olistici.
Il metodo K.E.I. ci riporta all’integrità.
E’ la non integrità che ci fa vivere la vita nel solo  ego, ci allontana dalla nostra Essenza, ci fa perdere il nostro vero valore e i nostri talenti.
Solo quando avviene un serio lavoro introspettivo con noi stessi ci può essere un sano discernimento e possiamo riconoscere CHI SIAMO.


Il metodo K.E.I. ci aiuta a risanare noi stessi, offre un percorso formativo che insegna a  riconoscere e sciogliere memorie, ferite e traumi del passato che non ci permettono di integrarci con la nostra vera Essenza.

 

Teresa Famiglietti col metodo K.EI. opererà, oltre che per l’evento di gruppo, anche icon sessioni individuali previo appuntamento al numero di cellulare 3343360040.

Marco e Francesca oltre all’evento collettivo terranno, previa prenotazione,  sessioni individuali di massaggio armonico con le campane tibetane.

Marco Gallo 3392765470

Francesca Aragno 3284695657

 

 

 

 

Leave a reply